Me
Combattere il cancro da piccoli
Condividi su:

Combattere il cancro da piccoli

Il progetto di un fotografo egiziano documenta la lotta quotidiana dei bambini malati di cancro in cura presso l'ospedale de Il Cairo

15 Set. 2015

Il fotografo egiziano Nour El Refai nel suo progetto “The fight that matters” – “La lotta che conta” – ha documentato la quotidianità dei bambini del Paese malati di cancro, che in alcuni casi si ritrovano a combattere questa malattia ancor prima di imparare a parlare.

In Egitto non sono presenti statistiche ufficiali in merito al numero di bambini affetti da tumore, tuttavia, secondo quanto riporta lo stesso El Rafai, il solo reparto dedito alla cura del cancro dell’ospedale de Il Cairo, la capitale dell’Egitto, riceverebbe fino a 500 persone al giorno di età compresa dai 0 ai 18 anni.

I tumori che colpiscono i bambini in Egitto sono soprattutto la leucemia o il cancro al cervello, ma non sono ancora stati pubblicati studi che ne mettano in luce le cause precise.

Il reparto dell’ospedale de Il Cairo che si concentra sulla cura del cancro infantile è il più grande del Medio Oriente: nel 2008 la percentuale di pazienti guariti era del 10 per cento, mentre nel 2014 è salita al 70.

Inoltre l’ambulatorio cura tutti i bambini a titolo gratuito, per questo il suo operato dipende in larga parte dalle donazioni che riceve dalle singole persone e dagli istituti di credito egiziani e internazionali interessati alla problematica.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus