Me

L’oceano visto attraverso un caleidoscopio

Una fotografa giapponese ha documentato la natura subacquea tramite l'utilizzo di un caleidoscopio per farne risaltare le qualità, creando immagini surreali

Immagine di copertina

La fotografa giapponese Kanako Sato nel suo progetto “Kaleidoscope” ha voluto catturare tutta la bellezza della natura marina delle acque che bagnano la città di Tokyo, nella parte settentrionale del Giappone.

La fotografa si è concentrata sulle piante e gli animali che vivono nelle profondità dell’oceano pacifico, e li ha immortalati utilizzando uno strumento ottico chiamato caleidoscopio, che permette di creare all’interno dello scatto una molteplicità di strutture simmetriche.

Questa scelta stilistica ha permesso di trasformare il paesaggio subacqueo catturato da Sako in una sorta di panorama artistico, in grado di far risaltare il fascino che solo la natura oceanica può trasmettere.