Me

Cosa è successo il 24 agosto nel mondo

Le notizie senza giri di parole su TPI

Immagine di copertina

Nepal: almeno sei poliziotti e tre manifestanti sono stati uccisi nel distretto di Kailali, nell’ovest del Nepal, negli scontri durante una protesta per la nuova costituzione. La polizia nepalese ha detto che migliaia di manifestanti avrebbero attaccato gli agenti con coltelli, pietre e lance. Secondo quanto riporta Al Jazeera, il bilancio delle vittime potrebbe continuare a salire. I manifestanti temono che una nuova costituzione possa rischiare di discriminare ulteriormente le comunità più marginalizzate del Nepal. La ratifica del nuovo testo costituzionale trasformerebbe il Nepal in uno stato federale.

– Italia: centinaia di migranti – provenienti soprattutto da Paesi africani – si sono scontrati con la polizia a Milano, dopo aver bloccato una delle principali arterie della città per protestare contro le condizioni in cui erano costretti a vivere nel centro d’accoglienza. I migranti affermano di essere bloccati da mesi nel centro, in attesa dei documenti, in stanze sovraffollate e condizioni igieniche degradanti. 

– Corea del Nord e del Sud: il governo di Seul e quello di Pyongyang hanno raggiunto un accordo, dopo le tensioni degli ultimi giorni. Lo scorso 21 agosto il leader nordcoreano ha minacciato di essere pronto ad attaccare Seul se non si fossero interrotte le trasmissioni di messaggi propagandistici al confine. La Corea del Sud ha detto che gli altoparlanti saranno spenti solo quando il governo di Pyongyang presenterà le scuse ufficiali per le mine antiuomo piazzate al confine. Agli inizi di agosto, l’esplosione di un ordigno nordcoreano aveva ferito due soldati sudcoreani. Secondo quanto riporta la Bbc, l’accordo siglato il 24 agosto prevede che la Corea del Nord presenti le scuse per l’incidente delle mine, e in cambio la Corea del Sud interromperà le trasmissioni con gli altoparlanti.

Francia: tre cittadini americani e uno britannico hanno ricevuto la Legione d’onore – il massimo riconoscimento assegnato dalla Francia – per aver fermato un uomo che stava per aprire il fuoco contro i passeggeri mentre viaggiava su un treno ad alta velocità, diretto da Amsterdam verso Parigi, lo scorso 21 agosto. Le autorità francesi stanno interrogando il presunto terrorista, un ragazzo marocchino di 25 anni. 

– Siria: l’Unesco ha definito la distruzione da parte dell’Isis dell’antico tempio di Baalshamin, nel sito archeologico di Palmyra, un crimine di guerra. In una dichiarazione ufficiale, l’Unesco ha detto che si tratta di “un’immensa perdita per il popolo siriano e per il resto dell’umanità”. 

– Economia: il crollo dei mercati cinesi, che hanno registrato un calo superiore all’otto per cento, ha avuto forti ripercussioni anche nel resto del mondo. In Europa, oggi è stata la peggiore giornata per le borse dal 2011. Piazza Affari ha chiuso con un calo del 6 per cento.

Segui TPI su Twitter (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E