Me

La città dove chi legge sul bus ha potuto viaggiare gratis

Per una settimana, nel mese di giugno, una città rumena ha fatto viaggiare gratis le persone che leggevano durante il tragitto in autobus

Immagine di copertina

Cluj-Napoca, una città nel nordovest della Romania, ha lanciato un’iniziativa per promuovere la lettura sui mezzi di trasporto pubblico. Nel mese di giugno, per una settimana, i cittadini che leggevano un libro durante il tragitto in autobus non dovevano pagare il biglietto.

L’idea nasce da una proposta di Victor Miron, un appassionato di libri che voleva incoraggiare l’amore per la lettura tra i suoi concittadini. Dopo aver condiviso la sua proposta su Facebook e aver visto che riscuoteva grande successo tra i suoi amici, ha chiesto al sindaco Emil Boc di poter realizzare l’iniziativa. Dopo un anno, il suo sogno è stato realizzato.

In un post sul sito web Boredpanda, Miron ha inoltre detto di essersi dedicato anche ad altre campagne per la promozione alla lettura. Per esempio con l’iniziativa Bookface ha concordato con una serie di negozi e servizi – tra cui librerie, saloni di bellezza e studi dentistici – di offrire sconti ai clienti che avessero un libro come foto profilo su Facebook. L’obbiettivo di Miron è convincere anche il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg a partecipare e sostituire la sua foto con quella di un’opera letteraria.