Me

Decine di morti in un attacco suicida contro una moschea in Arabia Saudita

La moschea si trova ad Abha, vicino al confine con lo Yemen, ed era prevalentemente frequentata delle forze di sicurezza saudite

Immagine di copertina

Un’autobomba è esplosa in una moschea in Arabia Saudita, causando la morte di almeno 17 persone.

Le moschea colpita si trova ad Abha, vicino al confine con lo Yemen, nel sudovest dell’Arabia Saudita, riporta la Bbc.

Secondo quanto riferito dal canale televisivo statale al-Ekhbariya, la moschea era prevalentemente frequentata delle forze di sicurezza saudite.

L’attacco è stato rivendicato dall’Isis.

Lo scorso maggio, in un altro attentato, lo Stato islamico aveva colpito una moschea sciita in Arabia Saudita.

Dal marzo del 2015 l’Arabia Saudita, un Paese a maggioranza sunnita, è alla guida di una coalizione araba che ha intrapreso una campagna militare nel vicino Yemen per contenere l’avanzata dei ribelli sciiti houthi.