Me

Quattro sospetti terroristi uccisi in una sparatoria in Kirghizistan

Quattro uomini armati, secondo i media locali affiliati all'Isis, sono stati uccisi in una sparatoria nella capitale del Kirghizistan

Immagine di copertina

Quattro uomini armati, sospettati di avere legami con un’organizzazione terrorista internazionale, sono stati uccisi in una sparatoria a Bishkek, la capitale del Kirghizistan.

Il comitato di sicurezza nazionale ha detto che anche quattro dei suoi ufficiali sono rimasti feriti. Non ha identificato a quale organizzazione siano affiliati i militanti, ma secondo le speculazioni dei media locali potrebbe trattarsi dell’Isis.

Secondo quanto riporta l’agenzia giornalistica Associated Press, il Kirghizistan e le altre ex repubbliche dell’Unione sovietica sono in stato d’allerta perché l’Isis sta reclutando militanti anche in queste aree.

Il Kirghizistan ha una popolazione di quasi cinque milioni di abitanti: la maggior parte di etnia kirghisi (65 per cento), seguiti da russi (22 per cento) e uzbeki (13 per cento).