Me

Facce nere

In mostra al festival fotografico di Arles, in Francia, sarà esposta la serie fotografica BlackFace: immagini di bianchi travestiti da afroamericani e pitturati di nero

Immagine di copertina

Dallo stereotipo dell’afroamericano che mangia il cocomero a quello del bambino nero mendicante e vestito solo di stracci: la mostra BlackFace raccoglie una serie di foto – scattate tra il 1880 e la fine degli anni Sessanta del Ventesimo secolo – che ritraggono personaggi bianchi con i visi colorati di nero.

Si travestivano da afroamericani per andare a feste private o di piazza e le loro pose riflettono bene gli stereotipi, le attitudini razziste e gli atteggiamenti di superiorità dei bianchi verso i neri. Le foto appartengono alla collezione francese Jean-Marie Donat e saranno esposte sino al 20 settembre al Rencontres d’Arles, uno dei festival di fotografia più importanti al mondo. Alla sua quarantaseiesima edizione, il festival si svolge ogni estate nella città di Arles, in Provenza, nel sud della Francia.