Me

Il Cile verso la depenalizzazione della marijuana

La camera dei Deputati in Cile ha approvato una legge che consentirà a ciascun cittadino di coltivare fino a un massimo di sei piante di marijuana

Immagine di copertina

La camera dei Deputati del parlamento cileno ha approvato una legge che consentirà ai cittadini di coltivare piccole quantità di marijuana per scopi terapeutici, spirituali o ricreativi.

Il disegno di legge, che ora dovrà essere approvato da una commissione medica e dalla camera alta del Senato, prevede la coltivazione, in casa, fino a un massimo di sei piante per ciascun cittadino cileno.

Il limite di marijuana consentito per ogni abitante sarà ora di circa 10 grammi. Sino a oggi, la coltivazione e la vendita di marijuana in Cile era perseguibile con una pena fino a 15 anni di carcere.

L’approvazione della legge da parte della camera bassa del parlamento in Cile è stata vista come un notevole passo in avanti rispetto alle posizioni tradizionalmente conservatrici del Paese.