Me

Il mega pigiama party universitario in Cina

Oltre 1.000 studenti cinesi sono stati costretti a dormire nella palestra della loro università, munita di aria condizionata, per via delle alte temperature a Wuhan

Immagine di copertina

Lunedì 29 giugno oltre 1.000 studenti cinesi della Central China Normal University, a Wuhan, la più popolosa città della Cina centrale, si sono riversati in massa all’interno della palestra dell’ateneo, provvista di aria condizionata, per passare la notte al fresco.

Le temperature a Wuhan, capoluogo della provincia dell’Hubei, hanno recentemente superato i 35 gradi e dal momento che i dormitori dove vivono gli studenti normalmente non hanno l’aria condizionata, mille universitari hanno dato vita al più grande pigiama party della storia in CinaHanno dormito in terra, accampati su materassini da ginnastica e lenzuola. Uno studente ha persino montato una tenda.

In realtà sono un paio di estati che la Central China Normal University organizza nella palestra dell’edificio questi trasferimenti notturni di massa, in cui gli studenti – a quanto pare – riescono finalmente dormire senza soffocare dal caldo. Nella città di Wuhan le temperature possono raggiungere i 40 gradi durante l’estate.

Per l’occasione, la palestra è stata divisa in due aree, una maschile e una femminile, mettendo in fila dei banchi per separare lo spazio. Gli studenti dovrebbero poter tornare nelle stanze dei loro dormitori il prossimo mese, quando la struttura verrà dotata di condizionatori.