Me

Anche Madrid sarà governata da Podemos

In seguito a un accordo con i socialisti, Manuela Carmena, sostenuta da una coalizione che comprende anche Podemos, è diventata sindaco della capitale spagnola

Immagine di copertina

Manuela Carmena, candidata sindaco di Madrid per la coalizione Ahora Madrid, composta dal gruppo radicale Podemos e da diversi movimenti di attivisti ed ecologisti, dopo essere arrivata seconda alle elezioni dello scorso 24 maggio si è oggi insediata sindaco di Madrid.

La prima classificata alle elezioni, Esperanza Aguirre, del partito Popolare, aveva raggiunto la maggioranza relativa dei voti e dei seggi che, tuttavia, non le hanno permesso di avere una forza sufficiente per governare da sola.

La coalizione Ahora Madrid ha dunque stretto un’alleanza con i socialisti dello Psoe, riuscendo a garantire la maggioranza assoluta dei seggi alla candidata Manuela Carmena. In questo modo, Madrid e Barcellona – dove il 24 maggio ha vinto Ada Colau – hanno entrambe un sindaco donna che era stato candidato dal movimento Podemos.

Manuela Carmena ha 71 anni. In passato comunista, dopo la caduta del dittatore Francisco Franco ha fatto il magistrato.

Leggi anche: Cos’è Podemos, spiegato senza giri di parole