Me

Le risposte delle scienziate ai commenti sessisti del premio Nobel Tim Hunt

Il premio Nobel Tim Hunt ha definito problematica la presenza di donne nei laboratori. Le scienziate di tutto il mondo hanno risposto con una campagna virale su Twitter

Immagine di copertina

Il biochimico britannico Tim Hunt, premio Nobel per la fisiologia o la medicina nel 2001, è stato accusato di sessismo per i suoi commenti sulla presenza delle donne nei laboratori scientifici. Durante una conferenza, Hunt ha detto: “Succedono tre cose quando le donne sono in un laboratorio: ti innamori di loro, loro si innamorano di te e, quando le critichi, si mettono a piangere”.

Hunt si è successivamente giustificato dicendo che si trattava di un commento ironico e leggero, ma le critiche al suo discorso sono state tali che lo scienziato ha deciso di presentare le dimissioni e rinunciare alla sua cattedra alla Ucl (University College London).

In risposta ai commenti del premio Nobel, centinaia di scienziate da tutto il mondo hanno lanciato una virale campagna su Twitter. Usando l’hashtag #DistractinglySexy, hanno postato le loro foto col camice da laboratorio o sul luogo di lavoro, accompagnate da messaggi ironici.