Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Libia: il medico italiano Ignazio Scaravilli, rapito nel Paese lo scorso 6 gennaio da criminali e jihadisti legati al gruppo radicale islamico Ansar al-Sharia, è stato liberato con la collaborazione della polizia del governo di Tripoli.

Israele: il presidente del parlamento palestinese Aziz Dweik è stato oggi liberato dopo un anno di prigionia. Era stato arrestato in Cisgiordania il 16 giugno 2014, nei giorni successivi al rapimento di tre ragazzi israeliani.

Italia: la guardia di finanza ha arrestato cinque nuove persone nell’ambito dell’inchiesta su Mafia Capitale.

Irlanda: l’organizzazione per i diritti umani Amnesty International ha chiesto ufficialmente al governo di depenalizzare l’aborto nel Paese, che attualmente è considerato illegale fatto salvo quando la vita della madre è in pericolo.

Libia: il parlamento di Tobruk ha rifiutato la proposta dell’Onu di costituire un esecutivo di unità insieme a esponenti del governo rivale di Tripoli.

India: la polizia dello stato di Jharkhand, nell’est del Paese, ha ucciso in uno scontro a fuoco 12 presunti ribelli maoisti.

Brasile: sono stati liberati i dieci funzionari presi in ostaggio nei giorni scorsi in una rivolta carceraria presso la struttura detentiva minorile di Rio Negro, a San Paolo.

Argentina: per la seconda volta in tre mesi è stato messo in atto uno sciopero dei trasporti in tutto il Paese.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E