Me

Donne criminali

Una mostra del Sydney Living Museums in Australia espone le foto segnaletiche di un ex riformatorio statale femminile degli anni Venti

Immagine di copertina

Il Sydney Living Museums, un complesso di case storiche e musei dello stato del New South Wales, in Australia, ha reso pubblica una vasta collezione di immagini che ritraggono donne incarcerate negli anni Venti.

Le fotografie segnaletiche sono parte dell’archivio di un ex riformatorio statale femminile a Long Bay, nel New South Wales. 

Le donne erano accusate di diversi crimini, tra cui la prostituzione, il furto di gioielli e denaro, la vendita di liquori senza licenza o la bigamia, ovvero essersi sposate una seconda volta, senza prima aver annullato il matrimonio precedente.