Me

La mostra di Elliott Erwitt

Le immagini del fotografo francese dell'agenzia Magnum saranno esposte a La Spezia. Tra i celebri ritratti, Marilyn Monroe, Che Guevara e Grace Kelly

Immagine di copertina

Dal 12 giugno all’11 ottobre 2015 si terrà a Castelnuovo Magra, in provincia di La Spezia, la mostra Icons, dedicata al fotografo americano Elliott Erwitt. I 42 scatti, da lui stesso selezionati come i più rappresentativi, saranno esposti nelle sale della Torre del Castello dei Vescovi di Luni, dimora signorile sull’Appennino ligure risalente al tredicesimo secolo, i cui spazi sono stati riabilitati dopo oltre un secolo di chiusura al pubblico.

Elliott Erwitt nacque in Francia nel 1928 e fu reclutato direttamente da Robert Capa nel 1953 per entrare a far parte della celebre agenzia fotografica Magnum Photos. Molte delle sue immagini sono diventate vere e proprie icone del Novecento.

A Castelnuovo Magra saranno esposte alcune delle foto più celebri: il bacio dei due innamorati nello specchietto retrovisore di un’automobile, i ritratti di Che Guevara e Marilyn Monroe, Grace Kelly al ballo di fidanzamento e Jacqueline Kennedy al funerale del marito.

Oltre ai celebri ritratti, saranno presenti le fotografie che Erwitt ha realizzato nel corso dei suoi viaggi: immagini che rivelano la sua capacità di raccontare e cogliere, con ironia e leggerezza, i lati più buffi anche nelle situazioni drammatiche. Saranno esposti anche alcuni autoritratti, tra cui quelli a colori, in cui l’artista veste i panni del suo alter ego immaginario André S. Solidor, con cui ironizza sugli stereotipi del mondo dell’arte contemporanea. 

La mostra è stata organizzata dal Comune di Castelnuovo Magra in collaborazione con Sudest57, agenzia rinomata per la fotografia d’autore con sede a Milano.

Le immagini di Erwitt sono state esposte in alcuni dei più rinomati musei di tutto il mondo, tra cui Il Moma di New York, The Chicago Art Institute, Il Palais de Tokyo a Parigi e il Museo Reina Sofia di Madrid.