Me

Morto un soldato egiziano nel nord del Sinai

Una bomba è esplosa nei pressi della cittadina di Sheikh Zuweid, uccidendo un militare e ferendone un altro

Immagine di copertina

Un soldato dell’esercito è morto e un altro è rimasto ferito in seguito all’esplosione di una bomba lanciata contro il loro veicolo nei pressi della cittadina di Sheikh Zhuweid, nella regione egiziana del Sinai settentrionale.

L’agenzia Reuters ha riportato che secondo le autorità locali l’attacco è da attribuirsi a un dei numerosi gruppi islamisti attivi nell’area.

L’area del Sinai settentrionale è dal 2013, anno in cui l’allora presidente egiziano Mohamed Morsi è stato rovesciato, al centro di un’insurrezione antigovernativa di stampo islamista.

Nell’area sono attivi infatti numerosi gruppo jihadisti legati all’Isis, come ad esempio Ansar Bait al-Maqdis, che il 10 novembre 2014 ha aderito formalmente all’organizzazione guidata da Al Baghdadi e ha mutato il proprio nome in Wilayat Sinai, ovvero “provincia del Sinai”.