Me

Gli afroamericani uccisi interpretati dai Simpson

Un artista ha realizzato alcune immagini raffiguranti gli afroamericani uccisi dalla polizia, facendoli interpretare dai Simpson

Immagine di copertina

L’artista italiano Alexsandro Palombo ha reintrpretato alcuni dei più recenti atti di razzismo nei confronti degli afroamericani verificatisi negli Stati Uniti, inserendovi come protagonisti i personaggi della popolare serie animata I Simpson, nella serie intitolata We are all human.

Diversamente dalla serie tv, però, Palombo ha ritratto i personaggi della serie neri, anzichè gialli, colore che contraddistingue la carnagione dei personaggi della serie.

Nell’opera compaiono riferimenti ad Eric Garner, l’afroamericano ucciso a New York nel luglio 2014 da un poliziotto con una presa al collo, nonostante avesse chiaramente ripetuto più volte “I can’t breathe”, ovvero “Non riesco a respirare”, e a Michael Brown, il ragazzo afroamericano ucciso da un poliziotto a Ferguson, in Missouri, nell’agosto 2014.

Alexandro Palombo ha voluto poi inserire il sindaco di New York, Bill De Blasio, in versione Simpson, mentre pronuncia il discorso in cui aveva detto di non essere tranquillo per suo figlio, anche lui afroamericano.