Me

In Italia un appalto su tre è irregolare

Questo è ciò che emerge dal rapporto della Guardia di Finanza che prende in esame l'anno 2014

Immagine di copertina

Secondo il rapporto annuale pubblicato oggi dalla Guardia di Finanza, del valore complessivo di 4,6 miliardi di euro degli appalti presi in esame nel 2014, oltre un terzo è stato assegnato in maniera irregolare.

Sempre nel 2014, lo Stato italiano, a causa delle frodi ai finanziamenti pubblici e degli sprechi nella pubblica amministrazione, ha subìto un danno erariale di 4,1 miliardi di euro.

Dal rapporto emerge inoltre che nel 2014 la Guardia di Finanza ha scoperto 8mila evasori fiscali totali, e ha sequestrato beni pari a un valore di 1,2 miliardi di euro per reati tributari.

I beni sottratti dalla Guardia di Finanza alla criminalità organizzata, invece, ammontano a quasi 4 miliardi di euro per quanto riguarda il 2014.

Sempre durante lo scorso anno, gli uomini delle fiamme gialle hanno sequestrato oltre 290 milioni di prodotti falsi o non in regola con la normativa dell’Unione europea, pari a un valore di 2,9 miliardi.

La quantità di cibi sequestrati riguardo le frodi nel settore alimentare, invece, ammonta a 1.400 tonnellate nel periodo preso in esame dal rapporto.