Me

La vecchia centrale elettrica diventata atelier

L'ex centrale elettrica sovietica Elektrozavod a Mosca è stata riconvertita per ospitare giovani artisti e designer russi

Immagine di copertina

Elektrozavod era una centrale elettrica sovietica a Mosca, costruita nel 1931, sotto il regime di Stalin.

Da alcuni anni è diventata uno spazio in cui vivono e lavorano giovani artisti e designer di origine russa, che qui esprimono la propria vena creativa.

Da quando il complesso ha iniziato il proprio rinnovamento, ha comunque mantenuto la caratteristica linea architettonica sovietica.

La reporter londinese Maryam Omidi è andata a visitare questo spazio insieme al fotografo russo Mark Boyarsky, raccontando le storie delle persone che lo vivono.

Uno degli atelier della ex centrale è occupato da Tigran Avetisyan, un giovane designer ventiseienne che ha partecipato alla settimana della moda a Londra. 

Un’altra stanza è occupata da Kim Malygin, che ha 25 anni e fa il designer di scarpe. Ha imparato a fabbricare scarpe grazie ai video tutorial di Youtube e due anni dopo aver lanciato la sua linea di calzature si è trasferito all’Elektrozavod.

Sasha Pirogova è un’artista di 27 anni, le sue performance prevedono l’utilizzo dei video per esplorare gli spazi attraverso il movimento. Ha vinto l’Innovation award, il premio di arte visiva contemporanea in Russia.

Questi sono alcuni tra gli abitanti dell’Elektrozavod.

“Ti senti completamente libero qui”, ha detto Albert Nuykin, un giovane designer industriale che organizza workshops ed eventi all’interno della struttura.