Me

Le proteste delle donne in Afghanistan

Moltissime donne e attiviste sono scese in piazza a Kabul per protestare contro il linciaggio di una ragazza afghana di 27 anni

Immagine di copertina

Prima l’hanno picchiata duramente. Poi l’hanno bruciata e hanno gettato il suo corpo in un fiume. Gli agenti di polizia non avrebbero mosso un dito mentre la donna veniva picchiata, secondo le ricostruzioni delle autorità.

Farkhunda era una donna afghana di 27 anni che è stata linciata dalla folla nel centro di Kabul, la capitale dell’Afghanistan. Su di lei ricadeva il sospetto di aver dato fuoco a una copia del Corano.

Nessuna prova tuttavia sosteneva concretamente questa accusa nei suoi confronti. In Afghanistan le donne talvolta sono viste come inferiori e subiscono violenza da parte degli uomini.

Il 23 marzo, come risposta a questo fatto, moltissime donne sono scese in piazza a Kabul per protestare contro il linciaggio della ragazza di 27 anni. Secondo molte donne afghane, il linciaggio di Farkhunda non ha colpito solo lei, ma tutte le donne dell’Afghanistan.

Anche per questo ai suoi funerali, tenutisi il 22 marzo scorso, hanno partecipato migliaia di persone, tra cui diversi parlamentari del Paese.

Leggi la storia completa: IN AFGHANISTAN HANNO LINCIATO UNA DONNA. Una donna afghana di 27 anni è stata linciata da una folla a Kabul, in Afghanistan, senza un reale apparente motivo