Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Corea del Sud: l’ambasciatore Usa è stato ferito a coltellate da un oppositore nazionalista. La Corea del Nord ha definito l’attacco una meritata punizione.

Libia: prima dell’inizio dei colloqui di pace è stato bombardato l’aeroporto di Tripoli. 11 impianti petroliferi del Paese sono stati messi in allerta per il rischio di attacchi da parte dell’Isis.

Iraq: 28mila persone avrebbero lasciato Tikrit da quando l’esercito iracheno ha lanciato un’offensiva contro la città per toglierla al controllo dell’Isis.

Turchia: il premier Davutoglu ha riferito che il Paese non parteciperà ai combattimenti contro l’Isis, ma sosterrà comunque l’Iraq. Lo scorso 3 marzo Ankara ha inviato attrezzature militari all’esercito iracheno.

Nigeria: Boko Haram ha ucciso 68 persone, tra cui diversi bambini, nel villaggio di Najba, nel nordest del Paese. L’attacco è avvenuto due giorni fa, ma la notizia è stata diffusa solo oggi. Il gruppo estremista ha raccolto le proprie truppe a Gwoza, nel nordest del Paese.

Nuova Zelanda: secondo l’ex consulente dell’Nsa Edward Snowden, le autorità del Paese hanno spiato il traffico internet di diversi Paesi dell’Oceania. Lo ha rivelato il sito The Intercept.

Liberia: l’ultimo paziente del Paese malato di ebola è stato dimesso dall’ospedale. Nel Paese non si registrano nuovi casi del virus da una settimana.

Stati Uniti: secondo un rapporto del ministero della Giustizia, la polizia della città di Ferguson, in Missouri, usa metodi violenti. Nella città, lo scorso agosto, il ragazzo afroamericano Michael Brown è stato ucciso da un agente.

Norvegia: per la prima volta in 114 anni un presidente del comitato che nomina i premi Nobel per la Pace è stato rimosso dal proprio incarico. Thorbjorn Jagland è stato obbligato a dimettersi per aver dichiarato lo scorso ottobre che nominare ex leader politici alla guida del comitato per i Nobel compromette la stabilità di quest’ultimo.

Russia: il presidente del consiglio italiano Matteo Renzi ha incontrato oggi al Cremlino il presidente russo Vladimir Putin.

Burkina Faso: il governo ha ordinato che venga riesumato il corpo dell’ex presidente Thomas Sankara, ucciso nel 1987 durante il colpo di stato che ha portato al potere l’ex presidente Blaise Compaorè.

Egitto: il presidente Abdel Fattah al Sisi ha sostituito otto ministri nel rimpasto del suo governo.

Unione europea: la Corte di giustizia ha condannato Francia e Lussemburgo per aver applicato un’aliquota iva ridotta sugli ebook elettronici, equiparandoli così ai libri cartacei. Una direttiva europea, infatti, impedisce tasse inferiori al 5 per cento sui servizi forniti per via elettronica.