Me

L’isola dei gatti in Giappone

Sull'isola di Aoshima la popolazione felina è aumentata a dismisura mentre gli esseri umani sono sempre di meno

Immagine di copertina

Sull’isola di Aoshima, in Giappone, la popolazione di gatti è sei volte quella degli esseri umani. Aoshima fa parte della prefettura di Ehime, a sud del Paese, ed è un’isola lunga poco più di un chilometro.

I primi abitanti a stabilirsi qui, circa 380 anni fa, furono alcuni pescatori giapponesi. Con loro portarono dei gatti, per sbarazzarsi dei topi che infestavano l’isola. Nel 1945 ad Aoshima si contavano 900 residenti. Oggi sono meno di 20, tutti pensionati tra i 50 e gli 80 anni.

La popolazione felina, invece, è aumentata esponenzialmente negli ultimi 10 anni. Oggi sull’isola cI sono più di 120 gatti. Aoshima è stata soprannominata L’isola dei gatti e sono molti i turisti che per questo la visitano ogni anno.