Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Siria: l’Isis ha rapito almeno 90 cristiani assiri nel nordest del Paese. La Nuova Zelanda, intanto, invierà truppe di terra per fronteggiare lo Stato Islamico.

– Stati Uniti: nello stato americano dell’Alaska da oggi è legale l’uso di marijuana a fini ricreativi. Il limite consentito per ogni residente sopra i 21 anni è di 28 grammi.

– Grecia: l’eurogruppo approva la lista di riforme del governo Tsipras per ridurre il debito, tra cui la lotta all’evasione fiscale. Dopo la notizia, la borsa greca è cresciuta del 10 per cento.

– Yemen: un’operatrice umanitaria francese impiegata nella Banca Mondiale è stata rapita nella capitale Sana’a. Il gesto non è ancora stato rivendicato.

– Spagna: 4 persone sono state arrestate con l’accusa di voler reclutare jihadisti per l’Isis 2 di loro sono accusati di aver adescato giovani donne per lo Stato Islamico

– Iraq: una serie di attacchi e colpi di mortaio hanno colpito la capitale Baghdad, uccidendo almeno 10 persone.

– Ucraina: secondo il viceministro della Difesa della repubblica autoproclamata di Donetsk, i ribelli avrebbero iniziato il ritiro dell’artiglieria dal fronte, come richiesto dagli accordi di Minsk.

– Nigeria: due attacchi terroristici nelle città di Potiskum e Kano hanno causato la morte di almeno 27 persone.

– Germania: Lutz Bachmann è tornato a ricoprire la carica di leader del movimento antislamico Pegida dopo che, lo scorso 21 gennaio, si era dimesso a causa di alcune foto in cui imitava Adolf Hitler.

– Onu: si è dimesso il presidente del gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici, Rajendra Pachauri, dopo che la polizia indiana ha dato inizio a un’inchiesta nei suoi confronti per molestie sessuali.

– Italia: Finmeccanica ha raggiunto un accordo per vendere la società produttrice di materiali rotabili AnsaldoBreda all’azienda giapponese Hitachi.

– Turchia: le autorità hanno accusato la polizia britannica di essere state avvisate in ritardo riguardo la scomparsa di tre liceali recatesi da Londra nel Paese per raggiungere, probabilmente, la Siria e unirsi all’Isis.

– Egitto: un tribunale ha assolto due funzionari del regime di Mubarak. Erano accusati di corruzione.

– Italia: il cantante Gino Paoli, indagato per evasione fiscale, ha lasciato la presidenza della Società italiana autori ed editori (Siae).

– Repubblica Ceca: un uomo armato è entrato in un ristorante di Uherský Brod, nell’est del Paese, e ha ucciso almeno 8 persone. L’aggressore si sarebbe suicidato.

– Lituania: reintrodotta la leva militare obbligatoria per la prima volta dal 2008.

Campagna regione lazio