Me

Le notizie di oggi

Quello che dovete sapere per questa giornata

Immagine di copertina

Iraq: circa 25mila soldati curdi si stanno preparando a lanciare un’offensiva per riconquistare la città di Mosul, in mano all’Isis. Lo riporta l’esercito statunitense, che sostiene che l’offensive avrà inizio ad aprile.

Afghanistan: i maggiori dell’esercito pakistano, i funzionari afgani e i diplomatici riferiscono che i talebani afgani sarebbero disposti ad aprire colloqui di pace con il governo di Kabul.

Venezuela: il sindaco di Caracas, Antonio Ledezma, esponente dell’opposizione, è stato arrestato con l’accusa di aver progettato un colpo di stato.

India: il tribunale speciale di New Delhi ha rinviato al 12 marzo l’udienza sul caso dei due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Grecia: oggi nuova riunione a Bruxelles dei Paesi dell’eurogruppo per discutere sulla richiesta di proroga di sei mesi da parte della Grecia per ripagare il proprio debito.

Turchia: gli Stati Uniti e il governo di Ankara hanno firmato un accordo per addestrare ed equipaggiare le forze ribelli siriane in Turchia.

Mali: il governo del Mali e un’alleanza guidata dai ribelli Tuareg del nord hanno concordato di cessare le ostilità per allentare le tensioni durante il quinto round di negoziati di pace mediati dalle Nazioni Unite volto a porre fine decenni di rivolte nel Paese.

Francia: l’assemblea nazionale francese ha respinto la mozione di sfiducia presentata dall’opposizione contro il governo socialista di Manuel Valls. La destra aveva proposto la mozione sulla base di una serie controversa di riforme del mercato del lavoro.

Italia: a Roma gli scontri tra i circa cinquecento tifosi olandesi della squadra di calcio Feyenoord e la polizia a piazza di Spagna hanno causato almeno 13 feriti. E’ stata danneggiata la Barcaccia, la fontana di piazza di Spagna.

Svizzera: due treni si sono scontrati a nord di Zurigo. Un portavoce della polizia ha riferito che ci sono dei feriti.

Le notizie per vederci chiaro sul mondo, ogni giorno su The Post Internazionale (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E