Me

Walter Bonatti in mostra a Milano

Le foto dei viaggi avventurosi del celebre alpinista rimarranno esposte fino all'8 marzo a Palazzo della Ragione

Immagine di copertina

Fino all’8 marzo è in mostra, presso Palazzo della Ragione a Milano, Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi, dedicata agli scatti del grande alpinista, esploratore e reporter immortalati durante i suoi numerosi viaggi.

Walter Bonatti è nato a Bergamo nel 1930, già da giovane iniziò a compiere le sue prime scalate sulle Alpi, tanto da scalare, per primo nella storia, la parete granitica del Monte Bianco del Gran Capucin.

Nel 1954 partecipò alla spedizione organizzata dal Club Alpino Italiano (Cai) che portò alla conquista, per la prima volta nella storia, della vetta del K2, la seconda montagna più alta al mondo posta al confine tra Cina e Pakistan.

Tuttavia, la spedizione vide molti aspetti problematici che portarono Bonatti da quel momento a preferire le scalate in solitaria anzichè insieme ad altri.

In quel periodo, Bonatti proseguì le sue imprese sulle Alpi, tornò nel Karakorum – la catena montuosa di cui il K2 fa parte – e si recò alla scoperta delle Ande e della Patagonia.

Nel 1965 iniziò la collaborazione in modo continuo con il settimanale Epoca, per il quale si era già recato in Siberia per un reportage.

Girò letteralmente il mondo e visitò numerose terre selvagge, dall’Alaska all’Africa nera, passando per l’Antartide e la Nuova Zelanda, realizzando numerosi reportage fotografici.

Walter Bonatti è morto a Roma nel 2011. La mostra di Milano ripercorre la sua vita attraverso le foto dei suoi viaggi avventurosi nei posti più remoti della terra.

Nella foto sotto: Isola di Pasqua (Cile), novembre 1969.

Nella foto sotto: Venezuela, dicembre 1967.

Nella foto sotto: Antartide (quadranteneozelandese), dicembre 1976.

Nella foto sotto: gruppo dell’Illampu (Bolivia), 1973.

Nella foto sotto: Ayers Rock (Australia), luglio 1969.

Nella foto sotto: il deserto del Namib (Namibia), aprile-maggio 1972.

Nella foto successiva: isola Sulawesi (Indonesia), dicembre 1974.

Nella foto successiva: vulcano Krakatoa (Indonesia), gennaio 1968.

Nella foto sotto: cascate Murchinson (Uganda), giugno 1966.

Nella foto sotto: Michaelmas Cay (Australia), 1969.