Me

Le notizie in pausa pranzo

Il punto su cosa sta succedendo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Ucraina: il presidente Poroshenko ha chiesto all’Onu di schierare i caschi blu nell’est del Paese. Per l’ambasciatore russo presso l’Onu la proposta sarebbe un atto distruttivo. Per il presidente francese Francois Hollande il cessate il fuoco nell’est dell’Ucraina deve essere rispettato interamente e in maniera rigorosa. I ribelli filorussi, intanto, hanno lanciato un’offensiva contro la città di Mariupol.

Afghanistan: una delegazione di taliban incontrerà un gruppo di rappresentanti degli Stati Uniti in Qatar in vista di possibili colloqui di pace.

Grecia: il governo ha chiesto ufficialmente una proroga di sei mesi per ripagare il debito ai Paesi dell’eurozona.

Isis: secondo un rapporto dell’istituto di ricerca Brookings Institution su Twitter esistono circa 46mila account di simpatizzanti dell’Isis.

Siria: nelle ultime sono proseguiti gli scontri tra l’esercito di Assad e i ribelli a nord della città di Aleppo. La città è al centro di un tentativo di mediazione dell’Onu per raggiungere un cessate il fuoco.

Stati Uniti: l’australiano David Hicks, ex detenuto di Guantanamo, ha vinto il processo in appello per annullare la sua condanna di terrorismo negli Stati Uniti.

Thailandia: l’ex premier Yingluck Shinawatra è stata incriminata per negligenza riguardo un piano di sovvenzioni del 2011 che causo al Paese milioni di dollari di perdite.

Turchia: due persone sono morte a causa dell’ondata di maltempo che ha colpito il Paese.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E