Me

Le notizie in pausa pranzo

Il punto su cosa sta succedendo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Ucraina: il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che al vertice di Minsk, in Bielorussia, è stato trovato l’accordo per un cessate il fuoco nell’est del Paese a partire dal 15 febbraio.

Nella notte, a colloqui in corso, 50 carri armati russi avrebbero varcato il confine con l’Ucraina, secondo il portavoce delle forze armate di Kiev.

Italia: nel 2014 le nascite hanno toccato il minimo storico dal 1861, anno della nascita dello stato italiano. I bambini nati nell’ultimo anno nel Paese sono stati solamente 509mila.

Libertà di stampa: secondo l’associazione Reporteres sans frontieres, nel 2014 la libertà di stampa nel mondo ha subito un netto regresso. A causarla sarebbero stati, tra gli altri fattori, l’avanzare di gruppi estremisti come l’Isis e Boko Haram. Anche in Italia la libertà di stampa ha registrato un crollo, facendo scendere il Paese dal 49esimo posto del 2013 al 73esimo posto.

Egitto: un tribunale ha liberato su cauzione Mohamed Fahmy e Baher Mohamed, i due giornalisti di Al-Jazeera arrestati nel dicembre 2013 con l’accusa di aver diffuso false informazioni e aver favorito i Fratelli Musulmani.

Yemen: i miliziani di al-Qaeda hanno occupato un campo militare dell’esercito nel governatorato di Shabwa. Negli scontri che hanno preceduto l’occupazione sono morte 7 persone. Il governo yemenita è in lotta da anni con i ribelli houthi e con il braccio locale di al-Qaeda.

Ucraina: il Fondo monetario internazionale ha stanziato 15,5 milioni di euro di sussidi economici per il Paese.

Liberia: i soldati statunitensi inviati nel Paese per contrastare l’avanzata del virus Ebola si ritireranno entro la fine del mese di aprile.

Pakistan: l’aeronautica militare pakistana ha condotto un raid sui territori tribali nel nordovest del Paese, area in cui si trovano le basi dei movimenti antigovernativi. Nell’attacco sono morte 7 persone.

Colombia: i ribelli dell’Esercito di liberazione nazionale (Eln) hanno rilasciato un ostaggio olandese, loro prigioniero da gennaio 2014.

Italia: oggi scioperano i vigili urbani di tutto il Paese. A Roma è in corso una manifestazione nazionale della categoria in cui richiedono una riforma della polizia locale.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E