Me

Le notizie di oggi

Quello che dovete sapere per questa giornata

Immagine di copertina

Taiwan: un aereo della compagnia TransAsia è precipitato nel fiume Jilong con a bordo 58 passeggeri, 16 dei quali sono stati salvati. Gli altri 33, per il momento, risultano dispersi.

– Giordania: è stata eseguita la condanna a morte della terrorista irachena Sajida al Rishawi, coinvolta in un attentato nella capitale Amman in cui erano morte 57 persone. La Cnn parla dell’uccisione di un secondo prigioniero appartenente ad al-Qaeda.

– Isis: La condanna a morte della terrorista irachena e la presunta uccisione di un secondo prigioniero sono entrambe rivendicazioni da parte della Giordania per il video diffuso ieri dallo Stato Islamico che mostra l’uccisione del prigioniero giordano Muath al Kasasbeh: sarebbe stato bruciato vivo.

– Ucraina: almeno 16 civili morti e decine di feriti nelle 24 ore di combattimenti tra forze governative e ribelli separatisti in Ucraina orientale. L’Onu avverte che l’aumento della violenza si sta rivelando “catastrofico”.(Bbc)

– Nigeria: le truppe del Ciad hanno preso il controllo della città di Gamboru, precedentemente nelle mani del gruppo estremista Boko Haram.

– Somalia: gli Stati Uniti hanno lanciato il 31 gennaio un attacco con droni contro un leader del gruppo terrorista Al Shabaab.

– Isole Fiji: il Paese ha segnalato la propria intenzione di rimuovere l’insegna dell’impero britannico dalla sua bandiera. Questo simbolo è ancora presente nelle bandiere di Paesi ormai indipendenti tra cui Australia, Nuova Zelanda e Vanuatu. (Washington Post)

– Repubblica Democratica del Congo: uno dei maggiori gruppi a sostegno dei diritti umani nel Paese ha chiesto al governo di annullare la nomina del generale Bruno Mandevu a capo delle forze che combattono contro i ribelli. In passato, il generale fu accusato di esecuzioni sommarie e stupri. (Bbc

– Canada: un uomo di 25 anni è stato arrestato nella capitale Ottawa con l’accusa di volersi unire all’Isis.

– Bangladesh: alcuni attivisti dell’opposizione che cercavano di imporre il boicottaggio dei trasporti hanno lanciato bombe molotov in un autobus scatenando un incendio che ha ucciso 7persone. (Reuters)

– Turchia: il governo turco ha revocato il passaporto del religioso musulmano Fethullah Gulen, in esilio negli Stati Uniti dal 1999. Questa è l’ultima azione all’interno dell’aspro contrasto tra il presidente Erdogan e Gulen. (Guardian)

– Egitto: il giornalista di Al Jazeera Mohamed Fahmy ha rinunciato alla sua cittadinanza egiziana. Questo aumenta le probabilità che dopo 402 giorni di prigionia Fahmy possa essere rilasciato ed espulso verso il Canada. (Al Jazeera)

– Unione Europea: l’Ue allenterà le restrizioni sui viaggi imposte al presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe finché sarà presidente dell’Unione africana per il prossimo anno. (Guardian)

– Cuba: le prime foto di Fidel Castro pubblicate dopo un’assenza di 5 mesi smentiscono la voce sulla sua presunta morte. Le immagini lo ritraggono mentre discute con Randy Perdomo Garcia, il capo del principale sindacato studentesco cubano. (The Times)

– Nasa: l’agenzia spaziale ha chiesto uno stanziamento extra di 30 milioni di dollari alla Casa Bianca per iniziare i lavori della missione su una delle lune ghiacciate di Giove, Europa. (Newsweek)

– Stati Uniti: i Democratici hanno votato per impedire al Senato di discutere la legge sul finanziamento dell’Homeland Security Department bloccando il provvedimento sull’immigrazione del presidente Obama, già approvato alla Camera. La mancanza di normativa potrebbe comportare un parziale shutdown governativo. (New York Times)

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E