Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Isis: è stato diffuso online il video in cui viene mostrata l’uccisione del pilota giordano Muadh Kasasbeh, fatto prigioniero in Siria lo scorso 24 dicembre. L’ostaggio è stato bruciato vivo dai miliziani. In risposta, numerose fonti d’informazione riportano che nelle prossime ore sarà giustiziata Sajida al Rishawi, la terrorista irachena condannata a morte dalla Giordania nel 2005 di cui l’Isis aveva richiesto la liberazione in cambio del pilota giordano.

Italia: alle ore 10, di fronte alle camere riunite in seduta comune, Sergio Mattarella ha giurato come Presidente della Repubblica.

Francia: un uomo armato di coltello ha ferito tre militari mentre erano di guardia presso una sede della comunità ebraica a Nizza. L’uomo è stato arrestato, e secondo le prime informazioni si chiamerebbe di cognome Coulibaly, come l’attentatore che ha ucciso una poliziotta e altre quattro persone a Parigi negli attacchi dell’8 e 9 gennaio.

Balcani: Serbia è Croazia non hanno commesso genocidio nella guerra che le ha contrapposte tra il 1991 e il 1995. Questo è stato stabilito dalla Corte internazionale di giustizia dell’Aja.

Vaticano: Papa Francesco ha autorizzato la beatificazione di monsignor Oscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador ucciso mentre celebrava messa il 24 marzo del 1980.

Nigeria: le truppe del Ciad sono entrate nel Paese per combattere contro i miliziani di Boko Haram nella città di Gamboru.

Regno Unito: la camera dei comuni ha votato per introdure una nuova tecnica di fecondazione assistita in cui il bambino riceve il dna da tre diverse persone.

Italia: il premier greco Alexis Tsipras si è recato in visita nel Paese e, nel pomeriggio, ha incontrato il suo omologo italiano Matteo Renzi.

Corea del Sud: un soldato di 22 anni è stato condannato a morte da una corte marziale per aver ucciso nel 2014 cinque commilitoni. L’ultima condanna a morte nel Paese era avvenuta nel 1997.

Egitto: un uomo è morto nell’esplosione di una bomba presso un posto di blocco della polizia ad Alessandria.

Francia: 8 persone sono state arrestate tra Parigi e Lione perchè sospettati di reclutare combattenti per le milizie jihadiste in Siria.

Gaza: il giurista canadese William Schabas ha lasciato la guida della commissione d’inchiesta Onu su presunti crimini di guerra commessi nel conflitto dell’estate 2014. Il giurista era stato accusato da Israele di conflitto d’interessi per aver fornito nel 2012 una consulenza all’Organizzazione per la liberazione della Palestina.

Cuba: il Paese avrebbe temporaneamente messo agli arresti 150 prigionieri politici nel mese di gennaio, dopo che gli Stati Uniti hanno iniziato a dialogare per ripristinare nuovamente le relazioni diplomatiche con l’isola.

Azerbaigian: il giornalista del giornale d’opposizione Azadlig, Seymour Khazi, è stato condannato a cinque anni di carcere con l’accusa di teppismo. Il giornalista ha accusato il presidente del Paese, Ilham Aliyev, di averlo fatto arrestare per motivi politici.

Spagna: il presidente della squadra di calcio del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, è stato indagato per evasione fiscale nell’ambito dell’acquisto del calciatore brasiliano Neymar.

Zimbabwe: il governo avrebbe costretto oltre 20mila persone a trasferirsi in zone lontane dalla propria abitazione in seguito alle inondazioni del febbraio 2014. Lo riporta Human rights watch.

Turchia: almeno 8 persone sono morte a causa della tempesta che si sta abbattendo in questi giorni sulle regioni di Marmara e dell’Egeo.

Kenya: il Fondo monetario internazionale ha concesso un prestito di circa 700 milioni di dollari al Paese per proteggere l’economia locale da potenziali emergenze quali disastri naturali o attacchi terroristici.

Canada: il ministro degli Esteri John Baird si è dimesso dal governo. Ha dichiarato che dopo vent’anni di politica vuole dedicarsi alla sua vita privata.

Italia: Marco Travaglio è il nuovo direttore de Il Fatto Quotidiano. Subentra nell’incarico ad Antonio Padellaro.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E