Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Italia: circa 200 passeggeri sopravvissuti al naufragio del traghetto italiano Norman Atlantic sono arrivati a Brindisi a bordo della nave san Giorgio giunta in soccorso. Sul Norman Atlantic c’erano almeno 499 persone. Si contano undici morti finora.

Indonesia: nel Mar di Giava sono stati trovati 40 corpi senza vita nel corso delle ricerche dell’aereo AirAsia scomparso il 28 dicembre con 162 passeggeri a bordo.

– Russia: le autorità hanno arrestato l’oppositore e blogger Aleksej Navalnij, condannato oggi a tre anni e mezzo di carcere per truffa ai danni di due imprese straniere. A Mosca è in corso una manifestazione in suo sostegno.

Gambia: nella capitale del Paese, Banjul, si sono sentiti spari e una fonte diplomatica ha riferito che uomini sconosciuti hanno attaccato il palazzo governativo e bloccato la città. Il governo ha negato la possibilità di un colpo di stato. Il presidente Yahya Jammeh, in viaggio all’estero, è in carica da vent’anni e lui stesso ha preso il potere con un colpo di stato, scrive Reuters.

Turchia: il presidente Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che a gennaio presiederà una riunione di governo, un gesto senza precedenti per un capo di stato nella storia recente della Turchia. (Ansa)

Grecia: dopo il fallimento della terzo tentativo per eleggere il presidente della Repubblica, il parlamento greco è stato sciolto, come prevede la legge greca. I cittadini torneranno a votare il 25 gennaio. (Bbc)

Somalia: gli Stati Uniti hanno lanciato un attacco aereo in territorio somalo e hanno colpito uno dei capi di al-Shabaab, gruppo militante vicino ad Al Qaeda.

Regno Unito: un caso di Ebola è stato confermato a Glasgow, in Scozia. Si tratta di un operatore sanitario appena rientrato dall’Africa occidentale. (Bbc)

Russia: l’economia russa sta soffrendo la prima contrazione dall’inizio della crisi globale. (Reuters)

Cina: il presidente Xi Jinping ha chiesto un maggiore “controllo ideologico” nelle università della Cina e ha sollecitato lo studio del marxismo. (Reuters)

Stati Uniti: Washington ha imposto delle sanzioni contro quattro cittadini russi per violazione dei diritti umani. I provvedimenti hanno colpito anche il primo ministro della Cecenia, Ramzan Kadyrov. (Reuters)

Tunisia: il vincitore delle elezioni presidenziali Béji Caid Essebsi diventerà presidente dopo aver giurato davanti al Parlamento il 31 dicembre. (Ansa)

Sudest asiatico: 30 morti e 1.700 evacuati nelle Filippine, 10 morti e 250mila sfollati in Malesia. È il bilancio della tempesta tropicale che sta attraversando i Paesi asiatici. (Reuters)

Lituania: dal 1 gennaio 2015 il Paese entrerà nell’Eurozona introducendo la moneta unica europea. (Euronews)

Albania: oggi il presidente del Consiglio Matteo Renzi si è recato in visita a Tirana.

Tunisi: oggi riprende il processo d’appello per i jihadisti sospettati di aver organizzato gli attacchi all’ambasciata degli Stati Uniti nel 2012.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E

(A cura di Laura Lisanti e Caterina Michelotti) 

Campagna regione lazio