Me

Ricordando Virna Lisi

È morta oggi, all'età di 78 anni, l'attrice italiana che rifiutò Hollywood

Immagine di copertina

Il 18 dicembre 2014 è morta a Roma l’attrice italiana Virna Lisi. Aveva 78 anni e da un mese aveva scoperto di avere una malattia incurabile.

Nel corso della carriera fu premiata con sei Nastri d’argento, un Prix d’interprétation féminine a Cannes per il film Regina Margot e quattro David di Donatello, di cui due per la carriera.

(Nella foto qui sotto: a Roma Fiumicino, 1960. Ap)

Virna Pieralisi, conosciuta con il suo nome d’arte, nacque ad Ancona l’8 novembre 1936. Dopo aver vissuto a Jesi, si trasferì a Roma con tutta la famiglia e già all’età di quattordici anni ottenne un contratto dal produttore cinematografico Antonio Ferrigno, che scovò subito in Virna Lisi un grande talento e la affiancò nei primi passi nel mondo del cinema.

Recitò in numerosi film francesi, ottenendo un notevole successo anche Oltralpe, dove lavorò in Eva di Joseph Losey assieme a Jeanne Moreau e Stanley Baker, in Il Delitto Duprè e a Il tulipano nero, diretti da Christian-Jaque.

(Nella foto qui sotto: Virna Lisi tra il 1955 e il 1960. Getty)

A Los Angeles, dove si trasferì con figli e marito e firmò un contratto in esclusiva di sette anni con la Paramount, lavorò al fianco di grandi attori quali Frank Sinatra – che si innamorò di Virna Lisi senza essere ricambiato -, George C. Scott e Tony Curtis.

Antidiva per eccellenza, chi ha lavorato con lei la definiva puntuale e stakanovista. Ma Hollywood non faceva per lei e così decise di disdire il suo contratto per tornare a casa. Rifiutò anche il ruolo in Barbarella, parte che poi fece la fortuna di Jane Fonda.

Nel 1994 interpretò Caterina dè Medici in La Regina Margot, film francese tratto dal romanzo di Alexandre Dumas, ottenendo il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes.

Nel 1996 ottenne una parte nel film di Cristina Comenicini, Và dove ti porta il cuore, basato sull’opera omonima di Susanna Tamaro. Quest’ultima le assicurò un Nastro d’argento come miglior attrice protagonista.

(Nel video qui sotto: Virna Lisi nella serie televisiva “Orgoglio e pregiudizio”, 1957)

(Nella foto qui sotto: Virna Lisi premiata come miglior attrice al Festival di Cannes del 1994 per il ruolo in “Principessa Margot” insieme a Quentin Tarantino, Palma d’oro per “Pulp Fiction”)

(Nel video qui sotto: Virna Lisi nel film “Regina Margot” del 1994 nei panni di Caterina De’ Medici)


(Nella foto qui sotto: Virna Lisi in “Come uccidere vostra moglie” del 1965)

(A cura di Andreina Galdo; ha collaborato Caterina Michelotti)