Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Nigeria: almeno 185 persone sono state rapite da presunti membri di Boko Haram nel nordest del Paese. Nell’attacco sono state uccise almeno 32 persone.

Medio Oriente: è stato presentato alle Nazioni Unite un progetto palestinese per la pace con Israele.

Venezuela: secondo l’agenzia di rating Fitch, il Paese sarebbe a rischio default.

Russia: l’Ikea ha sospeso le vendite di elettrodomestici fino al 20 dicembre, per timore di non essere in grado di soddisfare il fabbisogno dei russi a seguito del crollo del rublo. Il governo stanzierà mille miliardi di rubli per le banche del Paese, per cercare di risolvere la crisi economica.

Iraq: nelle ultime settimane sono morti tre leader militari dell’Isis nei raid statunitense. Lo ha annunciato il generale americano Martin Dempsey.

Ebola: il medico italiano di Emergency contagiato dal virus è in grado di alimentarsi e camminare autonomamente.

Grecia: secondo un rapporto della Federazione mondiale dei diritti umani, le misure di austerità applicate nel Paese hanno messo a rischio i diritti umani.

Obesità: per la corte di giustizia dell’Unione europea può essere considerata una disabilità.

Crimea: l’Unione europea ha emanato nuove sanzioni per limitare gli investimenti nella regione.

Tunisia: è stata nominata dall’Economist Paese dell’anno 2014.

– Italia: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha annunciato, durante il discorso al corpo diplomatico, la fine imminente del suo mandato.

Camerun: l’esercito ha ucciso 116 miliziani di Boko Haram nel nord del Paese.

Egitto: condannati a diverse pene 40 sostenitori dell’ex presidente Morsi.

Colombia: i guerriglieri delle Farc hanno annunciato un cessate il fuoco unilaterale a tempo indeterminato a partire dalla mezzanotte del 20 dicembre.

Corea del Nord: l’assemblea generale dell’Onu ha votato una risoluzione non vincolante in cui chiede al Paese di presentarsi di fronte alla corte penale internazionale per violazione dei diritti umani.

Messico: il governo invia l’esercito a seguito di una sparatoria tra gruppi di autodifesa nella regione di Michoacán.

Kenya: approvata una nuova legge antiterrorismo.

Paesi Bassi: il deputato di estrema destra Geert Wilders sarà processato per incitamento all’odio.

Germania: evacuate 10mila persone a Berlino per il rinvenimento di un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale.

Italia: è morta all’età di 78 anni l’attrice Virna Lisi.

India: Sonia Gandhi, presidente del partito Congress, è stata ricoverata ieri in ospedale per un’infezione respiratoria.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E

Campagna regione lazio