Me

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Secondo l’ultimo rapporto dell’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo), le donne in Europa sono più istruite degli uomini, ma guadagnano di meno.

Siria: l’Onu non sospenderà gli aiuti ai profughi in fuga dal Paese grazie alle donazioni ricevute.

Stati Uniti: un poliziotto ha ucciso un afroamericano di 34 anni anni, disarmato, a Phoenix durante un controllo antidroga.

Mediterraneo: 17 migranti sono morti in un naufragio a sud di Lampedusa. Sarebbero circa 3mila le persone morte nel Mediterraneo nel 2014, secondo l’Organizzazione mondiale delle migrazioni.

Stati Uniti: il presidente Obama ha nominato Ashton Carter nuovo segretario alla Difesa.

Italia: secondo un rapporto del Censis il 63,5 per cento degli italiani usa internet. Secondo lo stesso rapporto, dal 1990 a oggi i quotidiani italiani hanno dimezzato le copie vendute.

Cina: Zhou Yongkang, ex capo dela sicurezza del Paese, è stato arrestato con l’accusa di corruzione.

Egitto: il grande imam di Al Azhar ha condannato il terrorismo islamico.

Kashmir: 10 soldati indiani sono morti in un attentato suicida.

Grecia: l’anarchico Romanos, di 21 anni, condannato per una rapina a 15 anni di carcere, è arrivato al 26esimo giorno di sciopero della fame per ottenere permessi speciali per ragioni di studio.

Costa d’Avorio: centinaia di detenuti hanno iniziato, in diverse carceri del Paese, uno sciopero della fame contro la durezza della loro reclusione.

Somalia: attentato suicida a Baidoa uccide 5 persone.

Regno Unito: in Inghilterra e Galles i detenuti potranno nuovamente chiedere libri. La possibilità era stata negata nel 2013.

Maldive: scontro tra cittadini nella capitale Malè a causa della mancanza di acqua potabile.

Stati Uniti: è stata lanciata in orbita la capsula Orion, diretta su Marte.

Finlandia: il parlamento ha approvato un piano per la costruzione di una nuova centrale nucleare nel Paese in collaborazione con l’azienda russa Rosatom.

Kenya: la Corte Penale Internazionale ha ritirato le accuse di crimini contro l’umanità verso il presidente Uhuru Kenyatta.

Belgio: morta a 86 anni la regina Fabiola.

Thailandia: il Re Bhumibol Adulyadej ha cancellato un’apparizione in pubblico per l’87esimo compleanno a causa di problemi di salute.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E