Me

Passami il sale

Un video del regista americano Matthew Abeler sugli effetti della dipendenza da smarthphone a tavola

Immagine di copertina

I cellulari ormai sono una presenza fissa sulle tavole imbandite, al pari di coltello, forchetta e tovaglioli. Anche quando una famiglia si siede a tavola per cenare.

Tradizionalmente, è uno dei momenti più importanti della giornata, di condivisione e convivialità, ma la dipendenza da smartphone, specie tra gli adolescenti, mette a rischio le dinamiche familiari.

Uno schermo si illumina: è arrivato un messaggio. Dall’altra parte del tavolo gli fa eco una suoneria. Il bisogno impellente di rispondere, o quanto meno di controllare chi ci sta contattando, spesso regna sovrano.

Così i ragazzi seduti a tavola sono immersi nel proprio mondo, e pur essendo fisicamento vicini ai propri genitori, rimangono distanti. Una semplice richiesta come “Potresti passarmi il sale?” può diventare fondamentalmente problematica.

La reazione del padre ritratto in questo video davanti ai figli con il naso incollato agli smartphone durante il pasto non è scontata. Non ci sono rimproveri, soltanto molta ironia.

Il video “Pass The Salt”, scritto e diretto dal regista americano Matthew Abeler, ha vinto il Best Comedy Award al Five16 Film Festival di quest’anno.