Me

Codardo

La campagna di Alexsandro Palombo accompagnata dalle statistiche dell'Onu per celebrare la giornata contro la violenza sulle donne

Immagine di copertina

L’artista e attivista Alexsandro Palombo ha lanciato una nuova campagna per combattere la violenza contro le donne. Si chiama “Coward” (codardo) e consiste in una serie di ritratti che hanno per protagoniste le eroine di alcuni dei cartoni animati più famosi nell’atto di denunciare il fidanzato violento. 

“Sono migliaia le donne che ogni anno vengono uccise” spiega l’artista. “In Italia se ne conta una ogni due giorni. E’ un male sociale inaccettabile, mi vergogno come uomo del comportamento di coloro che usano la violenza. Questi esseri sono solo dei vigliacchi. Sta agli uomini veri perseguitare e combattere questi codardi”.

Secondo dati diffusi dalle Nazioni Unite il 35 per cento delle donne nel mondo ha subito abusi fisici e/o sessuali nel corso della vita (più di una su tre).

Si calcola che più di 30 milioni di ragazze sotto i 15 anni siano a rischio di mutilazione genitale e che nel mondo più di 130 milioni di donne siano già state sottoposte alla procedura.

Più di 700 milioni di donne che abitano in varie parti del mondo si sono sposate da bambine, 250 milioni di queste sono andate all’altare prima di compiere 15 anni.

Le ragazzine che si sono sposate prima dei 18 anni hanno meno probabilità di finire gli studi e sono più esposte a violenza domestica e a complicazioni durante il parto.

Secondo l’Organizzazione Mondiale per la Sanità, il 30 per cento delle donne che sono state in una relazione stabile riferiscono di aver subito violenze da parte del proprio partner.

Nel mondo, il 38 per cento degli omicidi che ha come vittima una donna viene compiuto dal loro partner 

Il Paese dove in media le donne subiscono più violenze di tipo fisico o sessuale è l’Etiopia, dove costituiscono il 71 per cento della popolazione femminile

Il Paese con la percentuale minore di donne che riferiscono di essere state vittime di violenze è il Giappone (15 per cento).

La campagna “Coward” è partita dalla città francese di Toulouse e fa parte della mostra itinerante “Che tipo di uomo sei?”, che girerà il Paese per due anni.