Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa è successo oggi nel mondo

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale

Immagine di copertina

Israele: un membro di Hamas ha investito alcune persone, uccidendone una e ferendone almeno 13 a Gerusalemme Est. L’attentatore è stato poi ucciso dalla polizia.

Cisgiordania: tre militari israeliani sono stati investiti e feriti in modo non grave da un’auto palestinese nella zona di el-Arub, a sud di Betlemme. Lo riferisce la radio militare secondo cui è possibile che si tratti di un attentato, il secondo del genere nella giornata di oggi. Il veicolo palestinese si è poi dileguato.

Italia: il ministero della Salute ha messo ufficialmente fine alla sperimentazione del metodo Stamina, il controverso trattamento medico portato avanti dal professore di scienze della comunicazione Davide Vannoni e volto a curare principalmente le malattie neurodegenerative attraverso la conversione di cellule staminali in neuroni.

– I più potenti: Vladimir Putin è la persona più potente al mondo, per il secondo anno consecutivo. Quest’anno appare in classifica anche il leader dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi (54esimo). Unico italiano: Mario Draghi (8°). Qui la classifica completa.

Calcio: la Fifa ha squalificato a livello internazionale il Presidente della federcalcio italiana Carlo Tavecchio per le frasi razziste pronunciate questa estate.

Ebola: Obama ha chiesto al Congresso di approvare un piano da 6,2 miliardi di dollari per combattere il virus in Africa occidentale.

Stati Uniti: netta vittoria dei Repubblicani nelle elezioni di medio termine, che conquistano la maggioranza al Senato e la confermano alla Camera dei Rappresentanti (tutto il riepilogo).

Messico: gli studenti universitari hanno indetto uno sciopero di 72 ore in solidarietà con i 42 studenti scomparsi.

Regno Unito: un rapporto Ue rivela che gli immigrati comunitari nel Paese hanno contribuito all’economia locale per un valore pari a 25 miliardi di euro. Nonostante ciò, il governo ha manifestato l’intenzione di limitarne gli accessi.

Ucraina: due ragazzi muoiono a Donetsk in un bombardamento che ha colpito un campo di calcio.

Italia: migliaia di sfollati in tutto il Paese a causa del maltempo. La provincia di Massa è quella più colpita. Domani scuole chiuse a Roma.

Siria: uccisi 11 bambini in un bombardamento su un quartiere ribelle di Damasco.

Tunisia: tre militari uccisi da un gruppo armato nel nordovest del Paese.

Italia: il governo ha posto la fiducia sul voto al Senato per il decreto “Sblocca Italia”.

Israele: scontri a Gerusalemme Est tra polizia e palestinesi.

Stati Uniti: tra i referendum tenutisi durante le elezioni di metà mandato, approvati in alcuni stati la legalizzazione della marijuana e l’aumento del salario minimo. Respinte in due stati su tre le proposte antiabortiste.

Ebola: la Cina manderà 100 operatori sanitari in Africa occidentale per combattere il virus.

Pakistan: arrestate 44 persone colpevoli di aver ucciso e bruciato due cristiani accusati di balsfemia.

Yemen: un attacco statunitense con un drone uccide 5 miliziani tra cui un leader islamista. Un attacco di alcuni uomini armati a Sana’a uccide un algerino e ferisce un francese.

Libano: il Parlamento decide di rimanere in carica fino al 2017. E’ la seconda volta che rinvia le elezioni, inizialmente previste per il 2013.

Oms: Matshidiso Rebecca Moeti, del Botswana, è la nuova direttrice per l’Africa dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Repubblica Democratica del Congo: duecento arresti a Beni, nell’est del Paese, dopo un mese di violenze.

Burkina Faso: una delegazione dell’Unione Africana si è recata nella capitale Ouagadougou per mettere a punto una transizione pacifica nel Paese.

Algeria: deraglia treno ad Algeri. Almeno un morto e 63 feriti.

Ucraina: il governo ha interrotto i finanziamenti verso le zone controllate dai ribelli.

Arabia Saudita: il Re ha rimosso dal proprio incarico il ministro dell’Informazione. Il giorno prima aveva annunciato la chiusura del canale televisivo Al Wesal per aver diffuso messaggi ostili agli sciiti.

Georgia: si è dimessa la ministra degli Esteri.

Spagna: dimessa l’infermiera guarita dall’Ebola.

Francia: alluvioni nel sud del Paese.

Wall Street: ha aperto oggi in lieve rialzo. Dow Jones sale dello 0,24, Nasdaq dello 0,56.

Le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint).

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E