Me
Le notizie di oggi
Condividi su:

Le notizie di oggi

Quelle che non leggerete sui vostri giornali, senza giri di parole

29 Set. 2014

Le notizie che oggi non leggerete sui vostri giornali, senza giri di parole:

 

Hong Kong: 40 feriti negli scontri tra polizia e 80mila manifestanti. Si sono visti manganelli e gas lacrimogeni. I giovani studenti sono in rivolta perché la Cina ha impedito le elezioni libere nel 2017. Ancora occupato il quartiere finanziario. Pechino dice no a questi movimenti “illegali”, blocca Instagram e censura la protesta sui social. Intanto rilasciato il leader degli studenti Hoshua Wong. Le autorità ritirano la polizia antisommossa. 

Giappone: continuano i soccorsi in seguito all’eruzione del vulcano Ontake: 31 persone morte.

Apple: in arrivo multa multimiliardaria dall’Ue per aver usufruito di aiuti di stato del governo irlandese nel 1991.

Isis: continuano bombrdamenti Usa. L’obiettivo sono le raffinerie di petrolio controllate dallo Stato Islamico in Siria, al confine con la Turchia. Obama ha detto che l’intelligence ha sottovalutato il potenziale dell’Isis in Siria, che è una preoccupazione più immediata di Assad. “La Siria è il ground zero per i jihadisti”, ha detto il presidente.

– Iraq: ieri 294 morti e 51 feriti.

Usa: disoccupazione è al 6.1%: il livello più basso.

Yemen: nella provincia di Maarib, un kamizaze di Aqap (al-Qaeda in the Arabian Peninsula) si lancia con un’autobomba in un ospedale controllato dai ribelli sciiti: 15 morti. L’Arabia Saudita avverte che la violenza in Yemen può diventare una minaccia globale.

– Territori palestinesi: Usa descrive il discorso di Abbas alle Nazioni Unite come “provocatorio”. Abbas ha chiesto la fine dell’occupazione israeliana.

Renzi: giornata chiave per la riforma del lavoro. Oggi ci saranno la direzione del Pd e la riunione della segreteria unitaria di Cgil, Cisl e Uil. Ieri a Che tempo che fa il premier ha detto che l’articolo 18 non deve essere una questione centrale e che un datore di lavoro deve essere libero di licenziare.

Afghanistan: Ashraf Ghani, dopo 13 anni di Karzai, è il nuovo presidente.

India: il primo ministro Modi incontrerà negli Usa i manager di 11 aziende. Stasera a cena con Obama.

Russia: il presidente Putin parteciperà insieme agli omologhi di Azerbaigian, Iran, Kazakistan e Turkmenistan al quarto summit del Mar Caspio.

Francia: il centro-destra torna in maggioranza al Senato. Il Front National di Marine Le Pen fa il suo ingresso per la prima volta. “Vittoria storica”.

Russia: il ministro degli Esteri Lavrov chiede un “reset” nei rapporti tra Mosca e Washington.

Cuba: il governo ha messo al bando due profumi che portano il nome di Che Guevara e Hugo Chavez.

Irlanda: introdurrà per la prima volta i codici postali.

Giappone: un giapponese su sette gioca a pachinko, un gioco d’azzardo locale. Il giro d’affari intorno al gioco, lo scorso anno, è stato pari a 175 miliardi di dollari.

Ogni mattina le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus