Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Le notizie di oggi

Quelle che non leggerete sui vostri giornali, senza giri di parole

Immagine di copertina

Le notizie che oggi non leggerete sui vostri giornali, senza giri di parole:

 

ITALIA: Fai l’Erasmus, trovi lavoro: disoccupazione dimezzata per chi ha studiato all’estero. Uno studio dell’Ue rivela che il tasso di disoccupazione tra i giovani che hanno studiato fuori dall’Italia è la metà di quello dei loro coetanei che decidono di rimanere.

ISRAELE: l’esercito ha ucciso due palestinesi sospettati del rapimento e dell’uccisione a Hebron di tre ragazzi israeliani. La vicenda risale allo scorso giugno.

RUSSIA: Putin vuole avere il controllo di internet in Russia, che sta pensando di preparare un piano per controllare i domini .ru e .rf, in caso di emergenza nazionale.

ISIS: ha diffuso un nuovo video di 42 minuti in cui annuncia che i militanti islamici conquisteranno Roma e prenderanno le nostre donne.

AMBIENTE: le emissioni di gas serra nel 2013 sono aumentate del 2,3 per cento rispetto all’anno precedente.

CLIMA: oggi a New York si svolge la conferenza sul clima dell’Onu con rappresentanti di 120 Paesi, anche se non ci saranno due dei protagonisti principali: il premier indiano Modi e il presidente cinese Xi Jinping. Al summit ci sarà Renzi, che incontrerà Hillary e Bill Clinton. La famiglia Rockfeller, che per anni ha fatto del petrolio la sua principale fonte di introiti, ha detto che investirà considerevolmente nell’energia rinnovabile.

USA: hanno cominciato a bombardare la Siria. Le prime bombe sono cadute su Raqqa, in Siria, e lungo il confine con l’Iraq. Insieme agli Usa hanno preso parte ai primi raid aerei anche Bahrein, Giordania, Arabia Saudita, Qatar e Emirati Arabi Uniti.

TURCHIA: ha nuovamente chiuso i confini con la Siria. Si stima che in poco più di tre giorni siano entrati nel Paese circa 130 mila siriani, perlopiù curdi. Complessivamente, sono oltre un milione i profughi in fuga dalla guerra civile in Siria.

EBOLA: i casi di ebola potrebbero raggiungere quota 21mila entro novembre, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità.

QATAR: potrebbe non ospitare la Coppa del mondo del 2022, secondo la Fifa.

ITALIA: il premier italiano Renzi, in visita negli Stati Uniti, si è recato ieri alle sedi di Twitter, Google e Yahoo! in California, per incontrare 150 rappresentanti di start-up fondate da italiani. “In Italia serve una rivoluzione e a volte bisogna far arrabbiare qualcuno per far andar avanti tutti”, ha detto il premier.

ALGERIA: è stato rapito un cittadino francese, che ha chiesto al presidente Hollande di fermare i raid aerei sui territori dello Stato Islamico da parte della Francia iniziato lo scorso sabato.

– IRAQ: l’Isis conquista la grande base militare irachena di Saqlawiya, vicino a Falluja. I militanti islamici uccidono 40 soldati e 70 vengono catturati. Dopo 6 settimane di bombardamenti americani, l’Isis non sembra averne risentito. Lo Stato Islamico invita a colpire cittadini americani e francesi. Ieri nel Paese 109 morti e 47 feriti. Il vicepresidente afferma che 300 soldati intrappolati dall’Isis sono stati uccisi col gas nella provincia di Al Anbar.

– REPUBBLICA CENTRAFRICANA: il presidente Bozize sarebbe fuggito dopo che i ribelli hanno raggiunto la capitale e conquistato il palazzo presidenziale. Bozize dovrebbe essere in Congo.

– AFGHANISTAN: il presidente Ghani promette unità. Inaugurazione per la nuova presidenza prossima settimana, nessuna voce sul patto sicurezza con gli Usa. Ghani prometti stessi diritti per uomini e donne.

– GIAPPONE: la Liberia ha chiesto al Giappone di inviare medici e soldati dell’esercito di autodifesa per contenere la diffusione dell’ebola.

– CINA: migliaia di studenti si sono ritrovati all’università cinese di Hong Kong per la settimana di boicottaggio delle lezioni. La protesta è contro la decisione di Pechino di limitare le riforme elettorali.

– COREA DEL NORD: l’ambasciatore di Pyongyang alle Nazioni Unite chiede che anche la Corea del nord possa partecipare all’incontro ministeriale a margine dell’assemblea generale, che riguarda i diritti umani nel proprio Paese.

– CINA: Laos, Thailandia e Cambogia preoccupati per l’immensa quantità d’acqua liberata da una diga idroelettrica del fiume Mekong, nel sud della Cina.

– PAPUA NUOVA GUINEA: due francesi arrestati mentre giravano un documentario.

GERMANIA: a Berlino oggi la cancelliera Angela Merkel incontra il primo ministro greco Antonis Samaras.

SCOZIA: a Edimburgo, oggi si svolge la prima seduta del parlamento scozzese, dopo il referendum.

ITALIA: il governo italiano ha applicato le sanzioni contro la Russia congelando 30 milioni di beni in Italia legati all’oligarca russo Arkadij Romanovich Rotenberg. Tra questi un albergo, tre ville e un appartamento in Sardegna.

APPLE: venduti più di 10 milioni di nuovi iPhone nei primi 3 giorni.

Ogni mattina le notizie senza giri di parole su The Post Internazionale (@thepostint)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/w2kb5E