Me
L’ultimo diatomista
Condividi su:

L’ultimo diatomista

Una tradizione vittoriana sopravvissuta fino ai nostri giorni mostra il connubio perfetto tra arte e scienza

19 Set. 2014

Il trailer del documentario realizzato dal regista Matthew Killip, che ha passato un pomeriggio in compagnia dell’inglese Klaus Kemp, uno degli ultimi maestri al mondo di una particolare tradizione dell’arte vittoriana.

Le diatomee sono minuscole alghe unicellulari, di cui esistono 100.000 specie diverse.

Kemp ha passato una vita intera a collezionarle e classificarle, il suo lavoro è quello di creare composizioni artistiche su minuscoli vetrini da microscopio. Invisibili all’occhio nudo, i capolavori cellulari di madre natura sono una “bellezza che la maggior parte del mondo non vedrà mai”.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus