Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa avviene mentre dormiamo

Un dispositivo è in grado di monitorare i nostri movimenti come mai prima. Con un solo obiettivo: migliorare la qualità del sonno

Immagine di copertina

“I tuoi giorni dipendono dalle tue notti. Ma non hai mai saputo cosa succede mentre dormi. Almeno non fino ad ora”. È questa la promessa fatta dai creatori di Sense, un dispositivo in arrivo sui mercati americani a novembre e che sarà in grado di monitorare una quantità di variabili senza precedenti, con un solo obiettivo: migliorare la qualità del nostro sonno.

Ci sono molte app per smartphone che hanno fatto promesse simili, ma generalmente queste si limitano a registrare i movimenti di una persona sul materasso, per calcolare il susseguirsi dei cicli REM e consigliare quindi un orario adatto alla sveglia.

Oltre ai movimenti notturni, Sense terrà d’occhio anche la temperatura, l’umidità, i rumori e l’esposizione alla luce.

Quando la sfera di Sense si illumina, la nostra stanza è nelle condizioni ideali per regalarci un sonno ristoratore. Inoltre, i risultati delle analisi prodotte da Sense durante la notte potranno essere controllati comodamente dallo smartphone al nostro risveglio.

Addirittura, si potranno ascoltare i rumori che ci hanno disturbato durante la notte e ci si accorgerà, forse, che a disturbare le nostre dormite è un cane che abbaia, o il traffico sotto casa.