Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

C’era una volta Homs (2)

Il messaggio di padre Frans van der Lugt al mondo

Due giorni fa, 27 gennaio, vi ho parlato di Homs e del suo terribile destino.

La notizia nuova, sul quel fronte, è che sul punto dell’evacuazione di donne e bambini dai quartieri assediati e/o su un corridoio umanitario la delegazione inviata dal regime a Ginevra2 si è impuntata.

Finora c’è un nulla di fatto.

Quanto a padre Frans van der Lugt, che è lì dentro, abbiamo oggi un video – lo vedete qua sopra – postato dagli attivisti di Homs e tradotto da Fouad Roueiha, giornalista radiofonico italo-siriano.

Il video spiega, da solo, molto più di quanto non si possa fare scrivendo, cosa succede e cosa succederà.

Lo consiglio, dunque, a tutti.

Per accedere ai sottotitoli in italiano basta fare click sull’icona in basso a destra, quella rettangolare con le due lineette, la seconda da destra, dopo aver mandato il video in play.