Me

Minacce olimpiche

Il gruppo militare islamico responsabile degli attacchi di Volgograd minaccia la sicurezza dei Giochi di Sochi

Immagine di copertina

Un gruppo militare islamico minaccia di attaccare le Olimpiadi invernali di Sochi. Lo ha annunciato con un video pubblicato online, in cui rivendica i due attentati suicidi che hanno ucciso almeno 34 persone il mese scorso nella città russa di Volgograd.

“Se si terranno le Olimpiadi riceverete un regalo da noi. Per voi e per tutti i turisti che ci saranno” dichiara un uomo nel video “Sarà per tutto il sangue musulmano che viene versato ogni giorno in tutto il mondo, sia in Afghanistan, in Somalia, in Siria. Questa sarà la nostra vendetta”.

Nel video si rivelano anche i nomi dei due che hanno causato i due attacchi a Volgograd, Suleiman e Abdurakhman, per conto di un gruppo militare che si trova a Daghestan, nella Russia centro settentrionale. Il leader militare Doku Umarov, oltre a cercare di innescare una rivolta per creare uno stato islamico, vuole che i Giochi di Sochi vengano sabotati.

Il presidente Vladimir Putin nutre grandi aspirazioni sulle Olimpiadi per dimostrare quanto la Russia sia cambiata dopo il crollo dell’unione Sovietica.