Me

La Fiat compra la Chrysler

La Fiat acquista il restante 41% della Chrysler. Nasce la settima compagnia automobilistica più grande al mondo

Immagine di copertina

L’accordo tra Fiat e Veba, il fondo pensionistico sanitario gestito dal sindacato americano Uaw, consegna la Chrysler nelle mani del Lingotto.

Dal 2009 la Fiat deteneva la maggioranza della compagnia statunitense, ma ora anche il restante 41 per cento è stato ceduto a delle condizioni molto favorevoli per l’azienda di Marchionne. Alla fine di una lunga negoziazione, Fiat e Chrysler si sono impegnate a pagare al trust Veba, ex proprietario del resto della compagnia, 3.65 miliardi di dollari, inizialmente a carico di Chrysler, e altri 700 milioni in quattro rate entro tre anni.

Marchionne è soddisfatto. L’operazione era attesa da tempo. In questo modo, la Fiat ottiene l’accesso a uno dei mercati maggiori per il settore automobilistico diventando al tempo stesso la settima più grande compagnia automobilistica al mondo.