Me

Il destino del Sud Sudan

I leader di Kenya, Etiopia e Sud Sudan si incontreranno per discutere della crisi nel Paese

Immagine di copertina

I leader africani di Kenya e Etiopia sono arrivati giovedì in Sud Sudan per discutere della crisi che affligge il Paese. In una serie di incontri, cercheranno di mediare tra il presidente Salva Kiir e l’ex vice presidente Riek Machar, accusato di aver tentato il colpo di stato in Sud Sudan.

Il ministro dell’informazione  Michael Makuei Leuth ha fatto presente che il governo del Sud Sudan non ha ancora preso contatti formali con Machar. Al Jazeera riporta che Machar non prenderà parte agli incontri previsti per oggi.Le forze militari governative stanno pian piano riprendendo in controllo della città di Bentiu prima nelle mani dei militanti di Machar. La zona è ricca di petrolio e quindi è molto importante per l’economia del paese.

I leader di tutto il mondo hanno più volte espresso la volontà di vedere il Sud Sudan in pace per difendere la popolazione dalle violenze degli scontri. Gli Stati Uniti, l’Etiopia, il Kenya e la Norvegia sostengono gli sforzi per aprire il negoziato di pace tra Kiir e i suoi rivali politici.