Me

Giustiziato

Eseguita la condanna a morte per Jang Song-thaek, zio dell’attuale leader nordcoreano Kim Jong Un

Immagine di copertina

Jang Song-thaek, zio del leader Nord coreano Kim Jong Un, è stato giustiziato. L’esecuzione, messa in atto immediatamente subito dopo il processo, è avvenuta pochi giorni prima dal secondo anniversario della morte di Kim Jong Il, il padre dell’attuale capo della Corea del Nord.

L’agenzia di stampa Kcna ha pubblicato delle immagini in cui lo si vede mal ridotto per le percosse delle guardie e riferisce che è stato giustiziato per aver tentato di prendere il potere e per aver guidato l’economia “in un catrastofe incontrollabile”.

Chang Song-Thaek è stato vicepresidente della Commissione di Difesa Nazionale, membro del partito dei Lavoratori e responsabile di vari progetti economici concordati con il governo cinese.

L’agenzia Kcna riferisce che il suo sogno era quello di diventare leader della Corea del Nord, accantonando il nipote.

Alcuni analisti del governo di Kim Jong Un fanno notare che sebbene nel corso del tempo la Corea del Nord abbia epurato diversi funzionari, è raro che un uomo politico di tale potere venga rimosso pubblicamente.