Me

Talpa a metà

Edward Snowden dichiara in un'intervista di non aver portato file segreti in Russia

Immagine di copertina

Intervista criptata per Edward Snowden, la talpa del Datagate. Snowden ha risposto alle accuse mosse dai funzionari  dell’intelligence americana e alle altre critiche sul suo comportamento, rivelando alcuni dettagli sulla sua decisione di trafugare e rendere pubblici i documenti della NSA, l’agenzia di sicurezza statunitense.

Dopo molti rifiuti da parte di Snowden di incontrare i media, l’intervista si è svolta in più giorni attraverso comunicazioni online criptate. Snowden ha dichiarato di non aver portato nessun documento segreto in Russia a giugno e a rassicurato la NSA affermando di aver consegnato i documenti rilevanti ad alcuni giornalisti incontrati ad Hong Kong prima di arrivare nella capitale russa. Snowden ha poi aggiunto di aver protetto i documenti anche da possibili interessi delle spie cinesi.