Me

Bomba in Birmania

Continua la serie di piccoli attacchi nel Paese. Ieri un'esplosione in un hotel a Rangoon

Immagine di copertina

È la quarta esplosione in meno di una settimana. La bomba esplosa ieri al Traders Hotel, uno dei più prestigiosi di Rangoon, nel Myanmar (Birmania), è l’ultima di una serie di piccoli attentati.

Il primo risale a venerdì scorso, in una pensione della Birmania centrale, gli altri due alla domenica successiva, nella città di Rangoon.

L’esplosione di ieri proveniva dalla finestra di una camera d’albergo, e ha danneggiato solo lievemente le pareti dell’edificio.

“La direzione dell’hotel sta lavorando con le autorità locali che stanno indagando su questo incidente”, ha detto Philip Couvaras, direttore del Traders Hotel.

Negli ultimi anni la Birmania è stata colpita da una serie di piccoli attentati, di cui il governo attribuisce la responsabilità a gruppi separatisti.

Campagna regione lazio