Me

Strage al college

Un gruppo armato islamista nel nordest della Nigeria apre il fuoco sugli studenti di un college

Immagine di copertina

Cinquanta studenti sono morti nell’attacco di domenica notte al college di Gujba, nel nordest della Nigeria, condotto dal gruppo armato Boko Haram.

Alcuni militanti armati si sono introdotti nel dormitorio del College of Agricolture nello stato di Yobe, all’una di notte di domenica scorsa, e hanno aperto il fuoco sugli studenti che dormivano.

Molti dei sopravvissuti, quasi tutti tra i 18 e i 22 anni, sono rimasti feriti.

Boko Haram è un gruppo armato nigeriano che combatte l’influenza occidentale nel Paese e mira alla costituzione di uno Stato islamico. La traduzione letterale di Boko Haram è “l’educazione occidentale è proibita”.

Le azioni violente di questo gruppo hanno già causato la morte di 1700 persone a partire dal 2010.