Me

Hacker siriani all’attacco

Il Sirian Electronic Army ha oscurato i siti del New York Times, di Twitter e dell'Huffington Post

Immagine di copertina

Un gruppo di hacker che supporta il regime siriano, il Syrian Electronic Army, ha oscurato i siti di New York Times, Huffington Post e Twitter. E’ successo nella notte di ieri, provocando la momentanea inaccessibilità ai suddetti indirizzi web.

Eileen Murphy, portavoce della compagnia del New York Times, ha subito scritto ai lettori su Twitter che si è trattato probabilmente di “un attacco esterno maligno”. Il noto social network preso di mira dagli hacker, infatti, è rimasto bloccato per circa un’ora e mezza, ma nessuna informazione degli utenti è stata compromessa. L’attacco da parte del Syrian Electronic Army arriva subito dopo che l’amministrazione Obama ha dichiarato di voler intraprendere azioni militari contro il governo siriano di Assad e sostenere i ribelli.

I funzionari del New York Times, intanto, hanno invitato tutti gli impiegati a non inviare email contenenti dati sensibili dagli account dell’azienda.