Me

Manifestazione pro-Morsi

Un gruppo di manifestanti si è riunito a Firenze per chiedere il ritorno del presidente eletto

Immagine di copertina

All’ombra del Battistero di San Giovanni, a Firenze, nel primo pomeriggio di sabato si è radunato un sit-in di egiziani per manifestare contro il colpo di Stato in Egitto e a favore del presidente eletto Mohamed Morsi.

I dimostranti tenevano tra le mani foto dell’ex-presidente e agitavano cartelli in cui chiedevano un Egitto democratico. Tra di loro alcuni bambini, che nascondevano il viso per non essere fotografati.

“Nel 2011 eravamo qui a manifestare contro il regime di Mubarak” dice il loro capo al megafono. “Chiedevamo la democrazia. Per un anno abbiamo avuto un presidente democratico, adesso purtroppo è stato fatto un colpo di Stato”.

I manifestanti sono tutti egiziani che vivono in Italia e che, quando si sono tenute le elezioni, sono andati a votare in ambasciata. Adesso, però, dicono che la gente non ha più fiducia nelle elezioni. “Tu fai la fatica di andare a votare, poi loro eliminano quello che il popolo ha deciso”.

La richiesta dei manifestanti è che il governo italiano e l’Europa non riconoscano la legittimità della presa di potere dell’esercito. “La possibilità è una – dicono – Il presidente eletto deve tornare”.