Me

Missili per Cuba

Cuba è il proprietario del carico di armi trovato in un cargo a Panama

Immagine di copertina

Il governo cubano ha ammesso di essere il proprietario del carico della Chong Chon Gang, la nave nordcoreana intercettata durante l’attraversamento del canale di Panama.

Oltre alle 10 mila tonnellate di zucchero sono state ritrovate 240 tonnellate di materiale bellico apparentemente obsoleto tra cui due aerei MiG-21, nove missili non assemblati e sistemi per la contraerea Volga e Peciora.

In una nota rilasciata mercoledì il ministero degli esteri cubano aveva dichiarato che il carico di produzione sovietica era in viaggio per la Corea del Nord, in modo da poter essere riparato e che avrebbe poi fatto ritorno in patria.

La versione è stata supportata anche dai vertici di Pyongyang, secondo i quali la riparazione del cargo della Chong Chon Gang sarebbe dovuta avvenire “in accordo con un lecito contratto”.

Il presidente panamense Riccardo Martinelli nel frattempo ha affermato tramite Radio Panama “il mondo deve prendere nota: non si può andare in giro spedendo carichi di armi non dichiarate nel canale di Panama”.